#GRIGLIASCUDETTO DEFINITIVA! LA ROMA HA UN DZEKO IN PIU’, VIOLA CON AMBIZIONI EUROPEE, TORO E ATALANTA PAGHERANNO QUALCOSA, OCCHIO AL CAGLIARI DEL NINJA

E’ il giochino dell’estate: ci si arrabbia facilmente e spieghiamo subito ai tifosi del Milan che, se a mercato chiuso avranno concluso qualche affare e fatto qualche cessione potranno giocarsi la Champions con Roma e Lazio. Atalanta e Torino potrebbero pagare rispettivamente gli impegni in Champions e la preparazione anticipata per l’Europa League. Non sappiamo se Nainggolan farà tutta la stagione al Cagliari o a gennaio tornerà all’Inter, ma la squadra sarda si candida a rivelazione della stagione. Occhio poi alla Viola di Chiesa e Ribery: ha ambizioni europee e Montella è un ottimo allenatore.

Ci rivediamo il 2 settembre per vedere se il mercato imporrà delle modifiche: Napoli e Inter sono ancora dietro la Juve ma vediamo anche che succede sul fronte Icardi.

L’INTER NON DECOLA, LA ROMA TRACCHEGGIA, IL NAPOLI E’ FERMO AL TRENO PER YUMA: E IL MILAN, PIANO PIANO…

In attesa di capire che ne sarà dell’Inter, di Lukaku e del progetto Conte, in attesa che il Napoli salga sul treno per Yuma e aspettando le mosse di mercato in attacco della Roma ecco che il Milan di Giampaolo, zitto zitto, prende Bennacer e Leao: vuoi vedere che…

le vecchie griglie

TROPPI NO AL MILAN, COSI’ BOBAN GIOCA LA CARTA MODRIC: IL PALLONE D’ORO PUO’ FARE COME CR7 E ATTIRARE IN ROSSONERO ALTRI GIOCATORI


When in trouble go Big. Boban avrà pensato la stessa cosa quando ha dovuto pure cercare di convincere Bennacer (numero 10 dell’Empoli retrocesso in Serie B) ad accettare il Milan senza coppe e sempre in ballo a livello societario con spifferi su Qatar, sui francesi o cordate russe. Così ecco Modric al Milan: indiscrezione rilanciata da Vicente Azpitarte su twitter, biografo del giocatore del Real Madrid.


Il problema per il Milan non è tanto per i No ricevuti, ma che la Champions possa sfuggire anche nella prossima stagione. Il nome di Luka Modric così può sviluppare un circolo virtuoso che attragga anche altri giocatori, lusingati all’idea di giocare con l’attuale Pallone d’Oro e vicecampione del mondo. Modric è legatissimo al dirigente rossonero tanto da farlo commuovere in diretta tv al Fifa Best Player 2018.


La cara amica Logica ci impone di ricordare che Modric guadagna 12 milioni a stagione e che il suo contratto col Real Madrid scade fra due anni, però sapete come si dice nel calciomercato, no? Mai dire mai! Tutto è possibile. E così il Milan tratta Modric, hai visto mai che funga da calamita come CR7 ha fatto con De Ligt?