RETROMARCIA JUVE: RUGANI RESTA, MAROTTA HA PIU’ TEMPO PER PENSARE AL CENTROCAMPO

Lorenzo Rugani è uno dei giocatori più richiesti sul mercato: Napoli, Fiorentina e Sampdoria farebbero carte false per assicurarsi il difensore centrale arrivato quest’estate in bianconero dall’Empoli, ma che ha trovato pochissimo spazio con Allegri (appena 2′ in Champions League). Come avevamo anticipato in esclusiva a Telelombardia, la Sampdoria aveva chiesto Rugani in prestito per 18 mesi, incontrando anche il suo procuratore Davide Torchia per capire la fattibilità dell’operazione, ma la Juventus ha deciso di bloccare tutto.

Marotta e Paratici si stanno convincendo a trattenere il proprio talento: ecco perché Allegri dovrebbe iniziare a utilizzarlo sempre più nelle prossime gare così da fargli riprendere confidenza col campo. L’allenatore ritiene importante il contributo che Rugani può dare nella seconda parte della stagione e non vuole privarsi di una pedina nel reparto difensivo. Preferisce così lasciare più tempo ai dirigenti per operare sul centrocampo.

Davide Russo de Cerame
Giornalista sportivo di TeleLombardia, Antenna 3 e Top Calcio 24
@DRussodeCerame

TUTTI CONVOCATI PER ENTRARE GRATIS AL MUSEO: ROMA E FIORENTINA FANNO IL GEMELLAGGIO CULTURALE

L’idea di stringere un gemellaggio culturale tra Firenze e Roma è nata dopo i desolanti fatti di Piazza di Spagna, teatro della barbarie dei tifosi del Feyenoord che hanno addirittura danneggiato la Barcaccia del Bernini. Una proposta lanciata in diretta da Pierluigi Pardo, Carlo Genta e Giovanni Capuano durante “Tutti convocati” di Radio 24.

(null)
Così per la sfida di Europa League tra Fiorentina e Roma di giovedì il sindaco di Firenze Dario Nardella ha aperto i musei a chi ha il biglietto della partita e ha ringraziato i conduttori: “un segnale forte e chiaro sullo sport con la ‘S’ maiuscola e sul rapporto con la cultura. Chiunque avrà un biglietto per la partita di Europa League Fiorentina-Roma, potrà entrare gratuitamente in uno dei tanti musei civici della nostra città, a cominciare da Palazzo Vecchio. Io credo molto in questo binomio tra cultura e sport”.

(null)
Un binomio evidentemente poco conosciuto da alcuni imbecilli del Feyenoord. Un’iniziativa che deve fare il giro del mondo per ricordare a tutti l’immenso patrimonio artistico, storico e culturale italiano.
(null)
La vignetta di Michelangelo Manente