ECCO LE NUOVE MAGLIE AZZURRE, CONTE NON CHIAMA BOMBER SENZA APPARENTI MERITI SPORTIVI

“Se non ami l’azzurro sei inadatto e inopportuno”.

E’ questo il pensiero del Ct Antonio Conte alla presentazione delle nuove maglie azzurre in vista Euro2016:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Balotelli, Berardi, Insigne: potrebbe essere l’attacco titolare dell’Italia all’Europeo, invece sono i tre nomi che non vedremo in Nazionale per le due amichevoli di novembre. Conte fa bene a chiamare tanti giocatori per testarli e farli sentire da gruppo azzurro, ma scegliere gli attaccanti solo in base alle loro caratteristiche tattiche è un rischio: nelle, speriamo, sette partite di Euro2016 forse serve più di una soluzione di quella data da un grande centravanti come Pellè, che sa sacrificarsi come vuole Conte. Ci sono i “panchinari” Zaza e Gabbiadini, mentre El Shaarawy e il redivivo Cerci sono “ufficialmente” centrocampisti. Su Balotelli Conte a ottobre aveva risposto “non bastano un paio di partite”, giudizio evidentemente diverso per l’ex Toro e Atletico.

ITALIA MALTA

Il problema di Conte è che i “bomber” italiani sono scomparsi: di Osvaldo se ne dovrebbe occupare “Chi l’ha visto“, Destro ha fatto solo un gol in Serie A col Bologna e nonostante il matrimonio in campo pare non garantire mai l’equilibrio, Balotelli è scomparso dai campi dal 27 settembre.

<> at Coverciano on October 5, 2015 in Florence, Italy.

Berardi e Insigne, non è un segreto, erano tornati indietro in occasione dell’ultima chiamata di Conte: quella di ottobre dove la Nazionale si giocava gli Europei. I due sono tornati nei loro club di appartenenza e questa volta non ci sono.

berardi

Casualità? E’ meglio Okaka, che è andato a giocare nel campionato belga? Tra colpe dei singoli e CT da prendere o lasciare la Nazionale italiana oggi giocherebbe con Pellè unica punta, visto che non c’è neanche Immobile: ieri in gol contro il Real Madrid.

 

Ecco tutti i convocati per le due partite: si comincia venerdì contro il Belgio a Bruxelles, poi il 17 contro la Romania:

– portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Daniele Padelli (Torino), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain/Fra);

– difensori: Francesco Acerbi (Sassuolo), Luca Antonelli (Milan), Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United/Ing), Mattia De Sciglio (Milan), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria);

– centrocampisti: Giacomo Bonaventura (Milan), Antonio Candreva (Lazio), Alessio Cerci (Milan), Stephan El Shaarawy (Monaco/Fra), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Claudio Marchisio (Juventus), Riccardo Montolivo (Milan), Marco Parolo (Lazio), Roberto Soriano (Sampdoria);

– attaccanti: Manolo Gabbiadini (Napoli), Eder (Sampdoria), Stefano Okaka (Anderlecht/Bel), Graziano Pellè (Southampton/Ing), Simone Zaza (Juventus)