HIGUAIN NON VUOLE ANDARE A FARE IL SALVATORE DELLA PATRIA A ROMA E CHIEDE DI FARE IL VICE DI CRISTIANO… MA COME SPIEGHERA’ LO SFOGO SU ARBITRI E VAR DOPO IL ROSSO IN MILAN-JUVE?

Rifiuta la Roma perché secondo lui sarebbe la stessa storia del Milan: dove non è riuscito a mettere il suo talento a disposizione della squadra anche perché la squadra non era al livello del suo talento. Colpa sua, ci mancherebbe, ma Gonzalo vuole la Juve e, per restare, farebbe anche il vice CR7. Però il mercato è aperto e la dirigenza ha deciso che per lui 9 milioni sono troppi.

Ma il suo problema non è questo: chi ricorda l’avventura di Gonzalo a Milano conosce benissimo il capolinea, cioè non il mercato di gennaio ma la sfida con la Juve di novembre. Quella in cui Gonzalo sbaglia un rigore e poi viene espulso. Lì l’ambiente milanese lo ha condannato, a Napoli invece el Pipa aveva trovato più empatia quando fu espulso a Udine, e ha provato a solleticare i tifosi Il 13 Novembre 2018 dalle pagine de La Gazzetta Il 13 si lessero parole di fuoco verso la falla nel sistema e la disparità di trattamento. Un articolo scritto evidentemente dopo aver parlato con Higuain, visto che veniva descritto come el pipa si sentisse: e cioè meno tutelato

Dichiarazioni che fanno scopa con il tweet del fratello che, ai tempi di Napoli, cinguettava così

 

ATTENTA WANDA, E SE JUVE E NAPOLI VOLESSERO SEDURTI E ABBANDONARTI? ORA SARA’ CONTE A DOVER SUBIRE LA SITUACCIÓN

A Sarri Icardi piace ma complicherebbe la sua idea di Juve con CR7 o Dybala ad alternarsi come prima punta. Al Napoli creerebbe più problemi di quelli che risolve Milik e, dopo Manolas, DeLa sta preparando l’assegnone per James Rodriguez. Ma se all’Inter non arrivano i soldi da Maurito è difficile prendere Lukaku, il tempo gioca a sfavore dei nerazzurri e la tensione sale sulla dirigenza.

le parole di ieri di Marotta

Ma Icardi piace anche alla Juve e a Torino il mercato non lo fa l’allenatore: solo che non è detto serva quest’anno. Paratici starebbe pensando di tergiversare fino a fine mercato per provare poi, se Higuain e Mandzukic saranno partiti, a e prendere maurito a prezzo stracciato. Il Napoli non sembra volersi muovere seriamente, oggi Ancelotti lo ha stroncato anche tatticamente e le famose big evocate da wandissima non si fanno vedere, ancora.

E su Wanda, che rientra nel pacchetto, continua a esserci un mistero sul suo ruolo da opinionista a Tiki Taka. L’ambeinte nerazzurro avrebbe gradito un passo indietro della moglie-agente, qualcuno dice che ci sarà, Mediaset non parla ma dopo la presentazione dei palinsesti filtra un “trattiamo”.

Paratici e Agnelli forse stanno pensando che alla Juve potrebbe andare bene anche così: prenotando Icardi a parametro zero e lasciando che sia Conte a doversi gestire lui da mandare in tribuna e Wanda che la sera va in tv a dire la sua. Il muro contro muro è condito da ripicche e alleanze con Torino: il tutto per tutto per fermare Andonio.

FLASH ⚡ ICARDI E NAINGGOLAN FUORI, MAROTTA CHIAMA A RACCOLTA GLI INTERISTI E ATTACCA I PROCURATORI. DOMANI NIENTE DOMANDE A CONTE IN CONFERENZA?


Un manifesto di interismo urbi et orbi ai tifosi, chiamati a compattarsi attorno al progetto Conte e al suo modo di vedere le cose. Icardi e Nainggolan sono messi sul mercato da Marotta, che a Sky ha spiegato come i due non rientrino nel progetto. Domani alle 15.30 ci sarà la conferenza di presentazione di Conte, che ha già la exit strategy in caso di domande scomode sui due: ha già parlato la società.

Le parole di Marotta sui procuratori, poi, sembrano una chiara frecciata. Chissà con chi ce l’ha. Non è detto che tutti capiranno. Diranno: paralva in generale.