ECCO IL GIOCATORE CON IL QUALE IL MILAN PUNTA ALLA CHAMPIONS

Se il Milan a gennaio sarà a ridosso delle prime posizioni in classifica, ha intenzione di investire 25 milioni di euro per il cartellino di Axel Witsel. Questa volta la società rossonera non ha intenzione di compiere errori in una trattativa che ad agosto era stata molto vicina alla chiusura: Witsel ha già espresso la sua volontà di giocare al Milan e misurarsi in un calcio più competitivo rispetto a quello russo, l’unica difficoltà sarà quindi quella di convincere lo Zenit ad accettare il pagamento dilazionato. La scadenza contrattuale del belga con il club allenato da Villas Boas si avvicina (30 giugno 2017) ed è anche nell’interesse dello Zenit recuperare in parte i 40 milioni investiti nel 2012.

witsel

Davide Russo de Cerame
Giornalista sportivo di TeleLombardia, Antenna 3 e Top Calcio 24
@DRussodeCerame

 

 

È TROPPO DURA ALLA JUVE: RUGANI VERSO LA SAMP IN PRESTITO

Tutti vogliono Rugani, ma la Juventus ha intenzione di cederlo solo in prestito e la Sampdoria ha chiesto il difensore centrale senza alcun diritto di riscatto. L’idea è quella del prestito oneroso per 18 mesi che permetterebbe a Rugani di rilanciarsi, dopo non aver praticamente mai giocato in questa stagione (appena due minuti in Champions League, nessuno in campionato). Titolare inamovibile lo scorso anno a Empoli, il centrale sperava di avere maggiore considerazione da Allegri, ma il tecnico toscano non pare al momento voler puntare su di lui: Napoli e Fiorentina farebbero carte false per averlo (la scorsa estate gli azzurri hanno offerto circa 20 milioni per il suo cartellino), ma la Juventus non vuole prendere in considerazione alcuna offerta per Rugani, al di fuori del prestito senza alcun tipo di prelazione. Ecco perché l’ipotesi Sampdoria puo’ essere quella maggiormente percorribile per questo giovane 21enne, su cui la Nazionale punta moltissimo.

Davide Russo de Cerame
Giornalista sportivo di TeleLombardia, Antenna 3 e Top Calcio 24
@DRussodeCerame

 

MILAN, EXIT ONLY: SUSO E JOSE’ MAURI IN PRESTITO, NOCERINO CIAO, MEXES E ZAPATA SUL MERCATO

Prima le cessioni, poi gli acquisti: il Milan ha già le idee chiare per il prossimo mercato di gennaio e la società rossonera ha deciso quali saranno i giocatori che lasceranno il club. Suso e José Mauri sono destinati a essere prestati: il Milan inserirà eventualmente il diritto di riscatto a favore della società che li acquisterà, ma non vuole perdere il controllo sui due giovani, arrivati entrambi a parametro zero. In difesa Mexes e Zapata sono stati messi già sul mercato, ma le situazioni sono differenti. Il francese, che ha rinnovato il contratto fino al prossimo giugno con un ingaggio inferiore rispetto al precedente (1,5 milioni di euro netti l’anno), potrà andare via anche a costo zero. Il Milan per la cessione di Zapata chiede almeno 10 milioni di euro, che verrebbero poi reinvestiti sul mercato per acquistare un difensore d’esperienza e un centrocampista. A questi aggiungiamo Nocerino, che non era neanche alla cena di Mihajlovic, assente insieme a Suso e Alex.

Davide Russo de Cerame
Giornalista sportivo di TeleLombardia, Antenna 3 e Top Calcio 24
@DRussodeCerame