TROPPI NO AL MILAN, COSI’ BOBAN GIOCA LA CARTA MODRIC: IL PALLONE D’ORO PUO’ FARE COME CR7 E ATTIRARE IN ROSSONERO ALTRI GIOCATORI


When in trouble go Big. Boban avrà pensato la stessa cosa quando ha dovuto pure cercare di convincere Bennacer (numero 10 dell’Empoli retrocesso in Serie B) ad accettare il Milan senza coppe e sempre in ballo a livello societario con spifferi su Qatar, sui francesi o cordate russe. Così ecco Modric al Milan: indiscrezione rilanciata da Vicente Azpitarte su twitter, biografo del giocatore del Real Madrid.


Il problema per il Milan non è tanto per i No ricevuti, ma che la Champions possa sfuggire anche nella prossima stagione. Il nome di Luka Modric così può sviluppare un circolo virtuoso che attragga anche altri giocatori, lusingati all’idea di giocare con l’attuale Pallone d’Oro e vicecampione del mondo. Modric è legatissimo al dirigente rossonero tanto da farlo commuovere in diretta tv al Fifa Best Player 2018.


La cara amica Logica ci impone di ricordare che Modric guadagna 12 milioni a stagione e che il suo contratto col Real Madrid scade fra due anni, però sapete come si dice nel calciomercato, no? Mai dire mai! Tutto è possibile. E così il Milan tratta Modric, hai visto mai che funga da calamita come CR7 ha fatto con De Ligt?