SCUSATE, RICOMINCIAMO. COSI’ MAURO PUO’ RIENTRARE NEL GRUPPO INTER, MA SOLO I GRANDI UOMINI RIESCONO A FARE PICCOLI PASSI INDIETRO

“A Icardi basta entrare nello spogliatoio e chiedere scusa al gruppo. Deve dire due parole semplici: scusatemi, ricominciamo. E stia tranquillo che, comportandosi in questo modo, giovedì tornerà a essere titolare dell’Inter perchè anche i compagni sanno perfettamente che Icardi è un giocatore importante, ma sono stanchi di stare al suo servizio. Ora è Icardi che deve mettersi al servizio della squadra e non il contrario”. E’ questo il punto di vista di Roberto Dupplicato, giornalista televisivo da sempre molto attento alle vicende della chiacchieratissima coppia interista Icardi-Wanda Nara. Da tempo il giornalista catanese aveva sollevato la questione e i fatti gli hanno dato ragione. Ieri sera Wanda Nara, moglie e procuratrice dell’ex capitano nerazzurro, ha parlato a Tiki Taka trasmissione sportiva di Canale5. Telefonicamente è intervenuto anche il direttore generale, Beppe Marotta, che ha cercato di portare un segnale distensivo. Ma la sensazione, andando più in profondità e non soffermandosi solo sulla superficie dei “fumogeni emotivi” dispersi in trasmissione, è che la situazione sia ben lontana dall’essersi risolta: “L’impressione che ho avuto io – spiega Dupplicato – è che Marotta abbia teso un mano verso Wanda Nara ma che in realtà Wanda l’abbia rifiutata. Ha fatto capire che per il marito la fascia di capitano è molto importante e che senza non avrebbe giocato e che, inoltre, non avrebbe rinnovato il contratto. Se Icardi è un vero uomo chiede scusa allo spogliatoio e gioca anche senza la fascia, se è un bambino invece continuerà a frignare per la rimozione della fascia e proseguirà con i capricci. I problemi nello spogliatoio con Icardi erano iniziati già ai tempi di Mancini e non sono stati mai risolti. Ora è arrivato un dirigente che finalmente ha detto basta, pensando al bene della squadra e non a quello di un singolo giocatore. L’unica vera offerta nelle mani dell’Inter è quella della Juve: altre non ce ne sono. Ribadisco: c’è solo un modo per essere accolto di nuovo nel gruppo. Scusarsi e tornerà a essere il centravanti titolare dell’Inter”.

 

INTERVISTA PER MALPENSA24

ROBERTO DUPPLICATO: “Wanda Nara ha fatto capire che Icardi senza fascia non gioca e non rinnova”